top of page

Troppa BCC Derthona per la nostra Seria A2


 

A2 Femminile - Girone A - Basket Roma 47 - Autosped BCC Derthona 77


Basket Roma 47 - Autosped BCC Derthona 77


Parziali: 19-17, 8-15, 10-22, 10-23


Basket Roma: Leghissa 2, Perone, Lucantoni, Fantini 8, Belluzzo, Benini 9, Preziosi 5, Aghilarre 17, Cenci 3, Brandimarte, Manocchio 3, Rossi. All. Bongiorno, ass. Canini, Curiale, prep. fisica Tonni, dir. Curiale, Censini


Autosped BCC Derthona: Marangoni 6, Premasunac 10, Cerino 2, Espedale, Leonardi12, Baldelli 1, Gianolla 12, Thiam 7, Attura 15, Castagna, Melchiori 12. All. Cutugno

Arbitri: Davide Galluzzo, Eugenio Roberti


Finisce come da pronostico, con la prima in classifica che vince largo in casa della squadra di bassa classifica. Ma il risultato finale racconta solo in parte la storia di una gara dove sino all’inizio del del terzo quarto le Giraffe hanno fatto una gran fatica a districarsi contro la difesa romana e solo dal 33’ in poi hanno potuto scatenare i cavalli motore del miglior attacco del campionato. È Roma infatti ad uscire meglio dai blocchi, con Aghilarre che attacca il ferro a velocità inavvicinabili e le tiratrici dall’arco che si fanno trovare pronte sugli scarichi: due triple per Benini, una per Cenci, e due punti di vantaggio per Roma a due minuti dal primo riposo. Troppi però i falli commessi da Roma, ben otto nei primi dieci minuti contro appena tre delle avversarie. Ne fa le spese Lucantoni, che protesta dopo aver commesso il suo secondo fallo e si vede affibbiare un tecnico: tre penalità e ritorno in panchina. Ma le ragazze di coach Bongiorno continuano a spingere e chiudono in vantaggio il primo quarto, mantenendosi al comando delle operazioni grazie ancora ad Aghilarre, che continua a tagliare a fette la difesa di Derthona. La capolista, se soffre in difesa, riesce però a rispondere colpo su colpo in attacco con i canestri di Melchiori e Marangoni, e sorpassa con i liberi di Gianolla. A metà quarto il secondo turning point dell’incontro: sul punteggio di 25-26, due triple in sequenza di Marangoni e Melchiori scavano il primo break importante (25-32). Attacchi bloccati per quattro minuti, fino al jumper dalla linea dei liberi di Fantini che chiude sul 27-32 un primo tempo nel quale Derthona si è trovata in difficoltà come raramente si è visto in stagione.

Un 4-0 firmato da Attura apre il terzo quarto; le padrone di casa rispondono con altrettanti punti di Fantini, ma Derthona ha ritrovato la sua capitana, che si era fermata a tre punti nella prima metà incontro: arriva così un altro canestro, e l’assist per la tripla di Marangoni, col vantaggio esterno che raggiunge per la prima volta la doppia cifra sul 31-41. Le triple di Aghilarre e Benini non bastano a invertire l’inerzia della gara, ormai saldamente in mano delle ragazze in maglia rossa, che chiudono il quarto con un parziale di 13-6 e un comodo cuscino di diciassette punti. Roma continua ad eseguire, accorcia lo svantaggio in apertura dell’ultimo quarto con due incursioni di Preziosi e la tripla di Manocchio, ma non trova più la via del canestro pur costruendo buoni tiri; mettere punti a referto non è invece un problema per l’attacco di Derthona, che ritrova i suoi angoli di passaggio e uccide definitivamente la partita con un parziale di 15-0 che ingigantisce le dimensioni della sua vittoria. Derthona continua la sua fuga solitaria in testa alla classifica e domenica prossima riceverà la visita di San Giovanni Valdarno, seconda in graduatoria ed ultima squadra ad aver battuto il team di coach Cutugno. Per Roma quella di oggi è la prima tappa di un tour de force che prevede nei due prossimi week-end le sfide salvezza con Stella Azzurra e Carugate, alternate con i playoff di Under 19 per la qualificazione alle finali nazionali di fine marzo.

©️ Foto Arianna Contorni




210 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page