top of page

Torino vince Gara 1

 

A2 Femminile - PlayOut, Tabellone 2, Secondo turno, gara 1 - Torino teen Basket 65 - Basket Roma 60 dts


Parziali: 8-13, 13-16, 11-10, 20-13, 13-8


Torino Teen Basket: Azzi 5, Gregori, Marianini, Delboni, Colli 10, Giangrasso 10, Baima 5, Tortora 6, Isoardi 8, Carfora, Jankovic, Cristelo Alves 8. All. Corrado


Basket Roma: Leghissa 6, Di Stefano, Perone, Lucantoni 20, Cedolini, Fantini 14, Belluzzo, Benini, Preziosi 4, Aghilarre 14, Cenci, Manocchio 1. All. Bongiorno, ass. Canini, Curiale, prep. fisica Tonni, dir. Curiale


Arbitri: Denny Lillo, Angelo Iaia


Il Basket Roma perde a Torino nel più crudele dei modi gara 1 del secondo turno di playout, all’overtime dopo aver condotto per trentanove minuti ed essere stata raggiunto a diciotto secondi dalla fine. La partita inizia sotto il segno del team di coach Bongiorno, che conquista subito il comando delle operazioni con Leghissa e Lucantoni precise dall’arco, mentre in difesa riesce a contenere con efficacia le lunghe piemontesi e concede pochissimo a Colli e Giangrasso, i principali terminali offensivi di Torin. Il vantaggio di cinque punti con il quale termina il primo quarto va molto stretto al Basket Roma principalmente a causa dell’1/5 ai tiri liberi. Il copione non cambia nel secondo quarto: Roma controlla i ritmi ed è sempre avanti nel punteggio, ma continua a non capitalizzare a sufficienza a causa dell’imprecisione ai liberi. A metà quarto la fiammata di Torino, con due triple consecutive di capitan Isoardi, riporta le padrone di casa a un solo possesso di distanza, ma Roma risponde con un parziale di 11-2 che la porta al massimo vantaggio sul 29-18. I liberi di Azzi limitano i danni per le padrone di casa, e si va così all’intervallo con Roma in vantaggio di otto punti nonostante il disastroso 3/13 dalla lunetta. L’inerzia della gara non cambia neanche alla ripresa del gioco: Torino prova ad avvicinarsi con due canestri di Colli, ma Roma difende con aggressività, forzando tantissime palle perse (alla fine saranno 31, 12 della sola Colli) e mantenendo sempre due-tre possessi di vantaggio. Nel quarto quarto sono ancora sette i punti di vantaggio di Roma a sette minuti dalla sirena, ma Roma inizia a fare fatica in attacco, ed è la sola Aghilarre a timbrare il canestro con regolarità, mettendo a segno nove punti nel quarto. Torino si riporta per due volte a -1, ma Aghilarre e Preziosi ricostruiscono due possessi di vantaggio (45-49), e i liberi di Lucantoni e Leghissa fissano il punteggio a 45-51 a due minuti dalla sirena. Torino però adesso ci crede, e arriva al -2 (50-52) e palla in mano a quaranta secondi dalla sirena. Il possesso di Roma non ha esito, ma sull’attacco successivo di Torino Aghilarre recupera palla e subisce fallo. I due liberi però finiscono sul ferro, e sul rimbalzo la palla viene recapitata a Tortora che a diciotto secondi dalla fine mette a segno un difficile sottomano che regala a Torino la prima parità dall’inizio della gara. C’è ancora tempo per Roma dopo il timeout, ma la conclusione da sotto di Aghilarre danza sul ferro ed esce. L’overtime si apre con la tripla di Colli, a cui rispondono quattro liberi consecutivi di Preziosi e Lucantoni che regalano a Roma l’ultimo vantaggio della gara. Torino però è in fiducia, trova subito il controsorpasso con Cristelo Alves e si porta a +7 con due triple consecutive di Colli e Tortora. Lucantoni riporta Roma a -4 con una tripla, ma la sua partita finisce nel possesso offensivo successivo di Roma, con un fallo tecnico per proteste a seguito di un contatto non fischiato, seguito da una espulsione diretta decisamente troppo severa: tre tiri liberi per Torino, e partita che di fatto finisce qui. Torino vince perché ci ha creduto sempre ed è riuscita a rimanere in gara nei momenti peggiori, trovando nei momenti decisivi i canestri delle sue giocatrici di maggior temperamento, Colli e Tortora; Roma ha perso una partita per larghi tratti dominata ma che non è riuscita a chiudere quando aveva in mano l’inerzia della gara, soprattutto a causa dei troppi tiri liberi sbagliati. La serie si sposta adesso al Palarinaldi per gara 2 nel primo pomeriggio di mercoledì prossimo.


224 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page