top of page

La C Unica vince grazie a un'incredibile rimonta


 

Serie C Unica - Girone A - Basket Roma 82 - Scuola Basket Frosinone 81


Parziali: 15-32, 20-17, 21-22, 26-10


Basket Roma: Ferrari 21, Paganucci 2, Gatti, Liberati 21, Fantauzzi, Antonelli 9, Branchi 3, Cenciarelli 11, Piattoni 5, Galizi, Aprile 8, Di Salvo 2. All. Maresca, ass. Gallerini, prep. fisico Razzino, Acc. Aprile.


Scuola Basket Frosinone: Mansilla 15, Russo, Viglianti, Efficace 20, Andreozzi 5, Stazi 5, Rocchi 13, Cortina, La Mura 11, Ceccarelli 12, Senghor. All. Calcabrina, dir. De Orchi


Vittoria importante per il Basket Roma che supera in casa la Scuola Basket Frosinone in una gara nella quale ha dovuto sempre inseguire, è stata sotto anche di venti punti ma è riuscito a rimanere con la testa dentro la gara, reagendo con la difesa e trovando il sorpasso nei possessi conclusivi dell’incontro. la Scuola Basket Frosinone vista al Palarinaldi è un’ottima squadra, con talento, gioventù e punti nelle mani, che non merita la posizione che occupa in classifica. Nel primo quarto i ragazzi di coach Calcabrina hanno mostrato un vero e proprio clinic di tiro, mettendo a segno ben cinque triple pur contestate dalla difesa della squadra di casa. Sarebbe stato facile per i ragazzi di coach Maresca mollare quando, dopo tre minuti del secondo quarto, la tripla di Mansilla portava a venti i punti di vantaggio della Scuba. E invece Gatti e compagni hanno saputo resistere e stringere i bulloni della difesa, andando all’intervallo sul -14 grazie al contributo di tutti i giocatori scesi in campo, tra i quali oltre ai 21 punti a testa per Liberati e Ferrari, è d’obbligo oggi la menzione per gli 11 punti di Cenciarelli, nove dei quali nel cruciale secondo quarto. Il vantaggio degli ospiti è ancora di 15 punti all’inizio della frazione decisiva, nella quale la pressione del Basket Roma mette in grande difficoltà i portatori di palla di Frosinone, che perde anche la sicurezza al tiro che aveva mostrato per trenta minuti. Il Basket Roma invece si è nutrito dell’entusiasmo delle tante buone difese e ha cominciato a timbrare il canestro avversario con regolarità. A sei minuti dalla fine il tabellone raccontava di un 65-79; da lì in avanti Frosinone ha prodotto solo due tiri liberi e nessun canestro su azione, mentre il Basket Roma ha progressivamente ridotto il gap sino a mettere la freccia con il canestro dell’81-80 di Ferrari a cento secondi dalla fine;, dopo il momentaneo pareggio di Efficace dalla lunetta, il fallo di Andreozzi su Ferrari porta in lunetta il centro di Roma, il cui 1/2 dalla linea della carità a venti secondi dalla sirena fissa il risultato finale. Grandi rimpianti per la Scuba visto l’andamento della gara, per Roma invece una iniezione di fiducia e di entusiasmo, e l’ulteriore conferma che questo gruppo è in grado di giocarsela con chiunque in un girone senza gerarchie definite e con una classifica cortissima.



231 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page