top of page

La C Unica lotta ma cede a Pomezia


 

Serie C Unica - Fase Salvezza - Virtus Pomezia 85 - Basket Roma 72


Parziali: 20-22, 24-16, 25-23, 16-11


Virtus Pomezia: Quarta 17, Radakovic 31, Pichini, Colonnelli 21, Afeltra 6, Lucchini, Cencioni 7, Puleo, Mauriello, Lemme, Trebbi 3, Stanzione. All. Pancrazi, ass. De Nadai, dir. Anderlini


Basket Roma: Paganucci 6, Tiburzi 8, Gatti, Liberati 14, Fantauzzi, Antonelli 12, Branchi 13, Marinelli 9, Cenciarelli, Piattoni 2, Galizi, Aprile 8. All. Maresca, ass. Gallerini, prep. fisico Razzino, dir. Aprile


Il team di C Unica Basket Roma esce sconfitto dal PalaHack di Pomezia al termine di una gara giocata a viso aperto e con tanti spunti positivi per coach Maresca. Per passare a Pomezia sarebbe servita una prestazione perfetta: il gruppo di coach Pancrazi è infatti uno dei più qualitativi dell’intero campionato, non soltanto del girone salvezza, e può contare con giocatori di esperienza e con tanti punti nelle mani, come Quarta, Colonnelli e Radakovic. Ma il Basket Roma, che salutava il rientro di Leo Marinelli, è sceso sul parquet con tanta energia e ha preso in mano l’inerzia della gara, grazie alla precisione al tiro di Branchi e Antonelli, arrivando anche a due possessi di vantaggio per poi chiudere il primo quarto con due punti di margine. Due triple di Liberati spingono ancora a cinque punti il vantaggio del Basket Roma, ma Pomezia riesce sempre a rimanere a contatto con i suoi fucilieri Afeltra e Colonnelli. Roma è ancora in vantaggio 33-34 a metà frazione con il canestro di Branchi, ma nei tre minuti successivi il parziale di 11-2 di Pomezia crea il gap decisivo tra le due squadre, che vanno all’intervallo con i padroni di casa in vantaggio per 44-38. In apertura di terzo quarto Pomezia cerca di chiudere la pratica con i canestri di Trebbi e Radakovic, ma Aprile, Tiburzi e Marinelli rispondono ad ogni tentativo di fuga, pur non riuscendo a restringere il divario tra le due squadre al di sotto dei due-tre possessi. La tripla di Colonnelli spinge a 13 punti il vantaggio di Pomezia a metà frazione, ma il Basket Roma risponde con un parziale di 9-0 che riapre completamente i giochi, con Pomezia che riesce a metterci una pezza con i canestri di Cencioni e Radakovic che ristabiliscono otto punti di vantaggio all’ultimo riposo. Il break decisivo di Pomezia nei primi due minuti e mezzo dell’ultimo quarto: 8-0 per il massimo vantaggio sul 77-61, ma il Basket Roma, con i canestri di Branchi, Liberati e Marinelli ha ancora la forza di risalire sino al -10 a quattro minuti dalla sirena. Ma il tempo gioca adesso gioca contro i ragazzi di coach Maresca, la fatica riduce le percentuali al tiro, così Pomezia rallenta i ritmi e chiude la gara senza rischiare più di tanto sul risultato finale di 85-72. Buona prova comunque per Gatti e compagni, che hanno mantenuto alta l’intensità per tutti e quaranta i minuti facendo vedere buoni progressi rispetto alle ultime prove, che dovranno essere confermati nei prossimi turni, a partire dalla fondamentale gara interna di sabato prossimo contro la Virtus Valmontone.



153 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page