top of page

Gara 1 dei PlayOut di A2 Femminile va ad Ancona

 

A2 Femminile - PlayOut, tabellone 1, Gara 1 - Basket Roma 57 - General Contractors Basket Girls Ancona 64


Ancona sbanca il Palarinaldi in gara 1 dei playout ribaltando nell’ultimo quarto una partita che sembrava incamminata verso un successo della squadra di casa. L’inizio è contratto, le due squadre sentono l’importanza della posta e faticano a mettersi in ritmo. Ancona è la prima a sciogliersi, allungando sul 5-11 con Yusuf da sotto e i tiri di Rizzo e Malintoppi, ma Roma ricuce lo strappo con Leghissa, Lucantoni e Benini: parità a quota 11 e primo quarto che si chiude con due punti di vantaggio per Ancona grazie al jumper di Pierdicca. Roma parte meglio nel secondo quarto, con un 5-0 firmato da Cenci e Lucantoni che frutta il primo vantaggio interno, poi con due conclusioni al ferro di Manocchio, ma Ancona si rimette in scia con Dinga-Nbomi che dà inizio al suo show con cinque punti consecutivi che riportano il team marchigiano in parità. A metà quarto il punteggio è fermo sul 20 pari e così rimane sino a due minuti dall’intervallo lungo, quando due liberi di Barbakadze e due triple consecutive di Dinga-Nbomi fruttano il nuovo allungo delle ospiti, con Roma che limita i danni nel finale con i canestri di Lucantoni e Fantini. 24-28 all’intervallo, e partita che non ha ancora preso una direzione. Dallo spogliatoio esce un Basket Roma trasformato, sia in attacco che soprattutto in difesa: si inizia con un gioco da tre punti di Fantini, poi Yusuf segna tre punti consecutivi e rimette due possessi tra le due squadre, ma da lì in avanti la difesa di Roma riesce finalmente a bloccare l’attacco di Ancona, che rimane a secco per quattro minuti durante i quali il Basket Roma piazza un parziale di 9-0 con Preziosi, Leghissa, Fantini e la tripla di Benini. Ancora Dinga-Mbomi dall’arco riporta Ancona a -2, ma il finale di frazione è tutto per la squadra di casa, che confeziona un nuovo 9-0 chiuso dalla tripla di Preziosi che dà al Basket Roma un vantaggio in doppia cifra (45-34) all’inizio dell’ultimo quarto.

I primi due minuti e mezzo dell’ultimo quarto segnano la svolta decisiva della partita: Ancona infatti ribalta completamente l’inerzia della gara con otto punti consecutivi di Dinga-Mbomi, quindi una tripla di Pellizzari, quindi ancora due liberi dell’esterna francese, oggi assolutamente incontenibile: un 13-0 che riporta in vantaggio le marchigiane di due punti. Fantini pareggia da sotto ma è solo un attimo, Ancona infatti allunga ancora con Pierdicca e Barbakadze, e a tre minuti e mezzo dalla sirena il vantaggio esterno è salito a sei punti, ma Roma ne recupera immediatamente tre con Preziosi che Ruba palla sulla rimessa ospite e conclude un gioco da tre punti. Pierdicca però risponde subito con la stessa moneta nel canestro opposto, e a due minuti dalla fine il canestro da sotto di Barbakadze regala ad Ancona il suo massimo vantaggio sul 50-58. Roma però non vuole arrendersi nonostante l’uscita forzata di Benini per infortunio: tripla di Lucantoni, palla persa di Ancona, e due liberi ancora di Lucantoni per il 55-58. Ancona torna a +5 con i liberi di Dinga-Mbomi, ma Roma torna ad un possesso 1/2 di Aghilarre dalla lunetta, Lucantoni conquista il rimbalzo, subisce fallo e anche lei segna il primo libero e sbaglia il secondo. Il rimbalzo è conquistato dal Basket Roma a 35 secondi dalla fine, ma la tripla aperta di Preziosi si ferma sul secondo ferro. A Roma non rimane che il fallo sistematico, ma la mano di Rizzo e Dinga-Mbomi non trema e così Ancona si porta via il referto rosa. Appuntamento il 1 maggio ad Ancona per Gara 2.


318 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page