top of page

Foxes Giussano supera all'ultimo respiro Basket Roma nello scontro tra neopromosse


 

Grazie ai trenta punti di una monumentale Niedwiedzka le Foxes di Giussano superano 60-55 un Basket Roma che ha comunque disputato una buona gara ed alla quale è mancata un po’ di precisione in attacco e di freddezza nei momenti decisivi.


Pochi punti in avvio tra due squadre molto concentrate sulla difesa, il primo timeout dopo cinque minuti vede il punteggio bloccato sul 4-3. Buono l’inizio di Gatti per le lombarde, 4 punti consecutivi prima di dover tornare in panca con due falli. Due falli anche per Niedwiedzka, che però Corno rischia in campo venendo ripagato con quattro punti nel finale di frazione. Più distribuito lo score del Basket Roma, con porta a referto quattro giocatrici e con l’incursione di Preziosi chiude in vantaggio di un punto il primo quarto. I falli diventano un fattore nel secondo quarto: Roma è già in bonus dopo due minuti, e Giussano è implacabile a gioco fermo con Lussignoli e Niedwiedzka. L’ala polacca segna nove punti consecutivi dando il primo strappo alla gara, ma Roma risponde con gli otto punti di Fantini che permettono alle ragazze di coach Bongiorno di limitare i danni e di andare al riposo con cinque punti di svantaggio. La squadra romana esce meglio dall’intervallo e con un parziale di 10-0 (8 di Aghilarre) ribalta il punteggio. È ancora Niedwiedzka però a togliere le castagne dal fuoco per Giussano, avviando un controparziale di 9-0 che rimette al comando la squadra di casa. Il vantaggio raggiunge la doppia cifra (48-38) con il libero di Gatti, prima della tripla dall’angolo di Benini che porta Roma sul -7 (48-41) all’ultimo riposo. L’inerzia sembra girare ancora all’inizio dell’ultimo quarto: stavolta è Fantini che nel pitturato tortura la difesa lombarda con otto punti consecutivi, ma è soprattutto la difesa di Roma a salire di intensità e Giussano, a parte una tripla di Manzotti e un canestro di Niedwiedzka, non riesce più a mettere punti sul tabellone. Il canestro in sospensione di Lucantoni porta il punteggio sul 54-53 a due minuti e mezzo dalla sirena costringendo coach Corno a spendere un timeout. Due possessi a vuoto per entrambe le squadre sino a quando, a 46 secondi dalla fine, Niedwiedzka conclude l’ennesimo gioco rotto con un tiro da nove metri in precario equilibrio che bacia il tabellone prima di scendere nella retina: 57-53 e gara che si decide qui. Roma accusa il colpo, subisce un contropiede di Lussignoli ed un libero di Bonadeo, ma lotta sino all’ultimo secondo pensando alla differenza canestri e con il jumper di Lucantoni chiude lo score sul 60-55.


Foxes Giussano 60 - Basket Roma 55


Parziali: 10-11, 19-13, 19-17, 12-14


Basket Foxes Giussano: Diotti 2, Lussignoli 4, Colico C. 1, Foschini, Manzotti 10, Crippa, Sorrentino, Niedwiedzka 30, Colico CA ne, Bonadeo 1, Meroni 2, Gatti 10. All. Corno, ass. Aramini, prep. fisico Canzi, dir. Dozio, add. arbitri Pallavicini


Basket Roma: Leghissa, Perone 1, Lucantoni 9, Cedolini 5, Fantini 19, Benini 5, Preziosi 5, Aghilarre 11, Cenci, Manocchio. All. Bongiorno, ass. Canini, prep. fisica Tonni, dir. Curiale


Arbitri: Samuele Riggio e Giuseppe Scarfò


Photo credits: Marco Brioschi





347 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page