top of page

Buona partita per la Serie A2 ma non basta contro la capolista Valdarno


 

A2 Femminile - Girone A - Polisportiva Galli Basket 76 - Basket Roma 59


Parziali: 19-7, 24-18, 19-27, 13-7


Polisportiva Galli Basket: Streri 2, Nasraoui 24, Rossini 8, Azzola, Bevilacqua, Reggiani 15, Lazzaro 8, Sposato, Mioni 14, Bocola, Amatori, De Cassan 4. All. Garcia Fernandez, ass. Franchini, Capponi, dir. Capponi, Ruggeri


Basket Roma: Leghissa 2, Perone 2, Lucantoni 11, Cedolini, Fantini 10, Benini 11, Preziosi 3, Aghilarre 11, Cenci 6, Manocchio 2. All. Bongiorno, ass. Canini, Curiale, prep. fisica Tonni, dir. Curiale


Arbitri: Simone Settepanella, Simone Antimiani


Disco rosso a San Giovanni Valdarno per un Basket Roma che, superate le incertezze della prima parte di gara, ha fatto vedere dopo l’intervallo la sua faccia migliore, mettendo alle corde la capolista prima di cedere nel finale alla stanchezza ed alla maggiore profondità del roster delle toscane. Mioni e Nasraoui generano il primo break per Valdarno (8-2) costringendo al timeout il Basket Roma, penalizzato dagli errori in attacco anche su conclusioni al ferro e da qualche transizione difensiva troppo pigra. Il vantaggio di Valdarno è già in doppia cifra alla fine del primo quarto, ma iI 4-0 di Roma in apertura del secondo quarto convince coach Garcia Fernandez a chiamare sospensione. Il buon momento del Basket Roma si esaurisce presto, complici le palle perse (saranno 23 a fine gara), e così sul 31-13 è coach Bongiorno a voler parlare con le sue atlete. Il vantaggio della capolista supera però presto i venti punti, con Valdarno che non soffre la scarsa vena nel tiro pesante (sarà 2/14 a consuntivo) grazie alle giocate spalle a canestro di Nasraoui. Per Roma sono Fantini, Cenci e Aghilarre a muovere il tabellino, e la tripla di Preziosi sulla sirena manda le squadre al riposo lungo sul 45-28.

Nuova fiammata del Basket Roma in apertura del terzo quarto con Fantini da sotto e con la tripla di Aghilarre, ma sono ancora le palle perse a fermare la rincorsa del Basket Roma, tanto più che l’infortunio a Fantini accorcia ulteriormente le rotazioni del Basket Roma, già costretto a fare a meno di Cedolini. Un parziale di 14-4 porta Valdarno al massimo vantaggio (58-34) quando mancano quattro minuti all’ultimo riposo: sembra l’inizio di un lungo garbage time, ma Roma torna in gara con tre triple consecutive, una di Cenci e due di Lucantoni, e chiude il quarto con un parziale di 9-2, con sette punti consecutivi di Benini, riportando il distacco a dieci punti (62-52) e riaprendo completamente la gara, anche perché l’attacco di casa non trova più il bandolo della matassa in una difesa fattasi finalmente aggressiva sui pick and roll centrali delle toscane. La partita si decide nei primi minuti dell’ultimo quarto: Roma continua a mantenere alta l’intensità difensiva, concedendo solo due liberi nei primi due minuti e mezzo, ma totalizza solo 1/6 dal campo nello stesso periodo, non riuscendo così a limare ulteriormente il disavanzo. Arriva così, nell’arco di un minuto, il 7-0 di Valdarno, chiuso dalla tripla di Lazzaro, che riporta a 17 il vantaggio della squadra di casa. Roma risponde con il gioco da tre punti da Aghilarre, ma sbaglia le sette conclusioni successive, molte delle quali ben costruite, e arriva così agli ultimi due minuti in svantaggio di quattordici punti, con la capolista che ha buon gioco nell’amministrare il cronometro e portare a casa l’undicesima vittoria consecutiva. Valdarno è adesso attesa, nella prima gara del 2024, ultima di andata, dalla trasferta della Spezia, mentre Roma si misurerà al PalaRinaldi contro Empoli.




272 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comments


  SPONSOR  

Logo Athletes Amaranto.png
fordstar png.png
MANFORTE.png
Loft.png
309073879_577894347460120_936421952051316783_n.jpg
bottom of page